Sesa –Pizzighettone 64-75: i falchi spaventano alla seconda del campionato

SUSTINENTE (MN) - Quella fra Sesa e Pizzighettone sembrava una partita dall'esito scontato: la seconda forza del campionato contro la penultima, con i padroni di casa mantovani privi di Doddi, Buzzi, con Ghidoli in grado di giocare pochi minuti e senza poter contare sui già partiti Filic e Monzardo. Sostanzialmente 6 giocatori a disposizione di coach Zecchini.

Pizzighettone, dal canto suo, perde prima della partita il play Foti. Mai come al termine della gara contro Pizzi è lecito, per il cuore la grinta e la cattiveria messe in campo, ammettere che la squadra sta crescendo, è viva e che si giocherà la salvezza con le carte pienamente in regola. Partita punto a punto per 36 minuti (53-57), dopodichè solo l’evidente stanchezza annebbia le idee dei falchi, e lo scarto di 11 punti finale non rende onore ai ragazzi di casa. Ad onor del vero, invece, bisogna dire che l’arbitraggio ha contribuito ad innervosire i cremonesi, che si sono macchiati di 4 tecnici e dell’espulsione di coach Giubertoni: chiamate reiterate che hanno contribuito a tenere in partita il Sesa, anche se i frequenti viaggi in lunetta hanno prodotto poco (18/30) come troppo spesso accade. Il Pizzighettone cade nell’errore di accettare un ritmo abbastanza blando, pagando una circolazione di palla non perfetta. Pareggiata invece la lotta ai rimbalzi, grazie ad un ottimo Faccioli (19 p. e 14 rimbalzi). Grande merito al baby Guerra, che con iniziative coraggiose (21 punti) e ben 6 rimbalzi ha condotto la squadra con grande spirito. Alla fine, ci sono voluti per il Pizzi i canestri in avvicinamento di un ottimo Gerli, sfruttando la situazione falli dei lunghi mantovani, per portare a casa il match.

IL MATCH - L’inizio sembra non promettere nulla di buono per i falchi, che vanno sotto 0-13. Ma subito, con tenacia, i ragazzi di casa accendono il pubblico del PalaSusty, che alla fine del quarto li applaudirà a scena aperta, con un "controparziale" di 13-0 che li porterà, da lì in poi, a giocare punto a punto tutta la partita: 15-16 alla fine del primo quarto, 32-33 all’intervallo lungo, con recupero della palla a metacampo e canestro in contropiede di Guerra sulla sirena. 53-55 alla fine del terzo periodo con la gara totalmente in equilibrio per tutta la durata del quarto. Nonostante il -4, 53-57, il Sesa arriva senza benzina nel finale di gara: entra persino per un minuto l’infortunato capitan Buzzi per non rimanere in 4, Ghidoli finisce claudicante e Ferrari esce anzitempo per infortunio. Ma la squadra alla fine sorride e si abbraccia come per una vittoria: Sustinente "is still", Sustinente c’è ancora e non mollerà fino alla fine!

Buon anno a tutti i tifosi, giocatori e famiglie da parte del Basket Sustinente.

TABELLINO

Sesa BK Sustinente - Mazzoleni BT Pizzighettone     64 - 75    Parziali  15-16, 32-33, 53-55
Sesa BK Sustinente : Tomic 16, Guerra 21, Bordato 7, Albertini 0, Faccioli 19, Doddi ne, Ghidoli 0, Lanza ne, Ferrari 0, Buzzi 1. All. Boskovic    
Mazzoleni BT Pizzighettone : Pedrini 10, Casali 15, Lugic 18, Gerli 13, Roberti 11, Foti ne, Bertuzzi 6, Severgnini 2, Terpstra ne, Montanari 0, Parmigiani ne. All. Giubertoni