Pre Sesa vs Lissone, Della Chiesa: “Urgono punti pesanti”, Grassi: “In cerca di riscatto”

E' andato in scena ieri sera a "Minors Takeover", programma in onda su Radio 5.9, il pre partita della gara che vedrà impegnato il Sesa Sustinente, contro il Lissone Basket, sabato alle ore 21.

Nicola Della Chiesa (Coach Sesa): "I miglioramenti si vedono, anche se i risultati ancora non ci premiano. Il rodaggio deve necessariamente lasciare spazio alla concretezza ed ai punti per uscire da una condizione difficile di classifica. Contro Soresina sono state le ampie rotazioni dei nostri avversari, che disponevano del talento di un ex Nazionale come Roberto Chiacig, a schiacciarci nel lungo periodo. Contro Lissone, una squadra che avrà dalla sua la serenità di una classifica tranquilla, ci attende una gara importante che non potremmo sbagliare. Io vedo concentrazione nei miei ragazzi e quella fiera motivazione di muovere finalmente la classifica". 

Francesco Guerra (Play Sustinente): "Sono felicissimo che il coach mi abbia dato la possibilità di partire nel quintetto iniziale, E' una grande soddisfazione che mi ripaga dell'impegno che metto in tutti gli allenamenti. Io sono convinto, vedendo la squadra lavorare quotidianamente, che non siamo così lontani dal poter trovare una consacrazione anche nei punti e non solo nel gioco. A Sustinente mi trovo davvero benissimo: ora serve davvero muovere la classifica e nelle due gare contro Lissone e XXL Bergamo, scontri diretti, per di più casalinghi, servirà vincere per riprendere anche quella serenità necessaria nell'arco del lavoro settimanale". 

Paolo Grassi (Lissone): "Siam reduci da qualche gara non positiva che ci ha fermato ma non abbattuto a livello di morale. Le partite che potevamo vincere le abbiamo quasi tutte fatte nostre, e per questo dico che sono contento del lavoro fatto sinora dai miei ragazzi. Questo è un campionato molto complicato composto da squadre altamente competitive che, tutte quante, vogliono arrivare nei primi otto posti. Sappiamo perfettamente che incontreremo una squadra, il Sesa Sustinente, affamata e desiderosa di tornare alla vittoria. Sono tanti i punti di forza del Sesa, uno fra tutti il grande apporto del pubblico, noi comunque andremo nella provincia mantovana con la voglia di vincere e prenderci l'intera posta in palio".