Milano 1958 – Sesa Sustinente: i “Falchi” contro la storia del basket italiano

Seconda giornata in calendario per la Serie C Gold Lombarda, ed i ragazzi di Della Chiesa e Ferrari sbarcano a Brugherio, "cintura" milanese, per "incrociare le spade" contro la Pallacanestro Milano 1958 (sabato 6, ore 21,15, Palazzetto Paolo VI). I "meneghini" sono un pezzo di storia del basket nazionale, con un passato importante in serie A, passando per varie denominazioni, fra le quali "Onestà", "Mobilquattro", "Xerox" ed "Amaro Isolabella".

Dopo essere diventata anche la prima squadra di Milano, il Milano 1958 scende nel limbo per poi risalire sino alla serie C Gold, un paio di anni fa. Un giocatore su tutti come simbolo di questa squadra: il mitico sceriffo “Chuck” Jura, l’unico a vincere in serie A contemporaneamente la classifica di miglior rimbalzista e miglior marcatore.

Contro questo pezzo di storia del basket italiano, arriva il Sesa, che si troverà al cospetto di una squadra ambiziosa, arrivata al primo turno dei playoff nella passata stagione.

IL ROSTER AVVERSARIO: Il quintetto di coach Petitti si basa sul centro (210 cm) Ramenghi, con vari campionati di B sulle spalle, sull’esperta ala Bazzoli, l’altra ala Saini ed il "golden boy Cattaneo, forte play, un classe 2000 già resosi protagonista.

Nella prima giornata, i milanesi hanno tentato il clamoroso colpo in casa del Lumezzane: una delle favorite del girone, perdendo soltanto agli ultimi possessi. Una squadra ambiziosa dunque, che troverà un Sesa sconfitto sì nella prima di campionato, ma autore di un ottimo esordio nella categoria e che ritroverà, seppure ancora debilitato, il capitano Buzzi.

“Siamo consapevoli che sarà una partita difficile ed in cui richiamo di essere intimoriti dal contesto” ci confida il presidente Zecchini “però pensiamo di essere in crescita e puntiamo a giocarcela fino in fondo”.