Il Sesa Sustinente riscrive la propria storia: è Serie C Gold

SUSTINENTE (MN)-Il Sesa Sustinente riscrive la propria storia e, davanti ad un pubblico incredibile, piega Robbio 63-55 in Gara 3, staccando il pass per la prossima Serie C Gold. Una serata perfetta, nella quale le due squadre, come del resto per tutta la serie, lottano su ogni pallone vivendo nell'incertezza più totale sino agli ultimi tre possessi della gara. 

Coach Della Chiesa opta per uno "starting five" composto da Mantovani e Buzzi in cambina di regia, Doddi, Steccanella e Tomic a completare il quintetto. La gara inizia immediatamente in salita per il Sesa che litiga con il ferro da tre e riesce a rimanere a contatto solo grazie alle penetrazioni di Doddi e Tomic: Robbio, da squadra esperta, ne approfitta per chiudere avanti alla prima sirena sul 14-17. Al rientro in campo coach Della Chiesa pesca dalla panchina Mattia Ronzani e Zanini e la gara cambia la propria inerzia: la fisicità e la grande attitudine difensiva delle due ali mantovane permette al Sesa di effettuare il sorpasso sul 18-17. Leon Tomic, in forma come non mai, perfeziona la propria prestazione sontuosa inducendo la pericolosa ala piemontese Kam (decisivo in Gara 2) a compiere tre falli nell'arco di tre minuti, costringendo coach Sguazzotti a richiamarlo in panchina. Con Ilic e Kam carichi di falli Robbio rischia di sbandare e, dopo esser finita sotto sino al 32-25, accorcia le distanze con una tripla di Campana, chiudendo con due possessi di ritardo la prima frazione di gioco. 

Al rientro dagli spogliatoi, in un palazzetto soffocato dalla morsa del primo vero grande caldo di stagione, Robbio torna a contatto ed accorcia sino al 36-35, costringendo coach Della Chiesa a chiamare il primo time out della ripresa. Le parole del tecnico destano i "falchi" che al rientro in campo, grazie alle triple di Zanini (che mette a referto anche quattro palle rubate) e Mantovani, allungano nuovamente sul 42-37. Il finale di quarto vede protagonista il capitano ospite Campana che, grazie a due triple (con mano in faccia), segna i punti di un sorpasso (42-43), reso momentaneo dalla risposta da tre punti di un grande Ronzani. Una tripla che permette al Sesa di chiudere la terza frazione sul 45-43, rimandando ogni verdetto agli ultimi 10'. 

Nell'ultimo quarto è Francesco Doddi a caricarsi il peso della squadra sulle spalle e, grazie ad una tripla fuori ritmo, a portare il Sesa sul +5 a quota 50-44. Il "Pala Fattori" percepisce il momento topico e spinge con la voce i "falchi" che, grazie ad un invenzione di Buzzi (Tripla con libero), allungano sul 53-46. Robbio reagisce, e grazie alla quinta tripla di capitan Campana e ad un tap in di Kam (su libero errato del pivot Di Paola) torna sotto 53-50. Leon Tomic, inossidabile, continua la sua sfida in penetrazione caricando di falli i lunghi avversari, tutti a quattro falli. Il 2/2 del croato a cronometro fermo vale il 57-53, subito ridotto da due liberi di Gallina sul 57-55. 

A 1'10 dall'ultima sirena Sustinente trova nuovamente il +4, con un piazzato di Zanini che spacca definitivamente la partita. Sul ribaltamento di campo Campana perde ingenuamente un pallone pestando la linea di delimitazione di campo: sul veloce contropiede Tomic segna il suo 27mo punto appoggiando sulla tabella il 61-55 che fa esplodere tutto il palazzetto. E' Ronzani a mettere il l'ultimo canestro di questa indimenticabile stagione, per il 63-55 finale. 

Per Sustinente è la prima promozione in Serie CGold della propria storia.  

#GoSusti 

TABELLINO 

SESA SUSTINENTE vs PALLACANESTRO ROBBIO 63-55 (14-17; 32-28; 45-43)

Sesa Sustinente: Buzzi 3, Tomic 27, Filic, Ghidoli n.e, Masenelli n.e, Zanini 5, Doddi 12, Ronzani 7, Steccanella 6, Mantovani 3, Nizzola n.e, Albertini n.e. All. Della Chiesa

Robbio: Bertaia, Gallina 7, Ilic 8, Colombo 2, Loughlimi 6, Campana 15, Ratti, Di Paola 7, Ferrara, Buzzin 4, Kam 6. All. Sguazzotti