I "falchi" perdono ad Asola e si interrogano sul finale di stagione

Il Sesa Sustinente incappa in un'altra serata opaca e, nonostante la pesante assenza di Corona nei locali, cede in casa di Asola con il punteggio di 71-66. Nonostante la seconda sconfitta consecutiva, in altrettanti scontri diretti, sono la sorte ed i risultati sugli altri campi, con Verola battuta a domicilio dalla capolista Soresina e Seriana bloccata a Dalmine, a mantenere il Sesa saldamente al terzo posto. 

Brutta gara quella disputata in casa di Asola: Sustinente parte dal punto di vista offensivo con il piede pigiato sull'acceleratore e chiude, dopo un quarto per larghi tratti vissuto in vantaggio, avanti sul 22-24. Male la difesa con Asola che coglie la parità ad inizio secondo quarto sul 26-26. Le due compagini proseguono a "braccetto" sino al 32 pari: è Doddi a rompere l'equilibrio ed a creare i presupposti del nuovo sorpasso sul 37-38 che chiude il primo tempo. 

Nella ripresa sia Asola che Sustinente collezionano errori a ripetizione fra palle perse, sfondamenti e conclusioni prese fuori ritmo. A 6'30'' dal termine del terzo quarto Asola tenta l'allungo trovando il massimo vantaggio sul 44-41. Sustinente reagisce e, grazie ai viaggi in lunetta di Leon Tomic (quasi sempre sfruttati al 50%), torna avanti sul 49-46. Asola non ci sta e chiude impattando sul 53 pari al termine di dieci minuti dove la frenesia ha avuto la meglio sulla precisione. Ad inizio ultimo quarto Asola piazza un mortificante break di 7-0 che innervosisce i "falchi". A 4'43'' dalla sirena conclusiva Asola guida sul 57-62 dando la sensazione di poter controllare la gara sino al termine. Mantovani prova a scuotere i suoi con la tripla del -2 ma i tanti troppi errori dalla lunetta alla lunga fanno sentire tutto il loro peso e convogliano la gara verso il 71-66 finale. 

Per Sustinente troppe note negative e la consapevolezza di dover drasticamente invertire il trend per non arrivare senza a giusta mentalità ai play off. Sabato 21 Aprile, alle 21.15 nuova trasferta in casa della Virtus Brescia con l'obbligo della vittoria per certificare aritmeticamente il terzo posto e ritrovare la serenità e la fluidità di gioco momentaneamente smarrite. 

TABELLINO 

ASOLA vs SESA SUSTINENTE 71-66 (22-24; 37-38; 53-53)

Asola: Gori n.e, Dike n.e, Sartora 20, T. Caiola 2, Andreoli, Pilati 2, Mason 8, Paderno 16, M. Caiola, Cerini 8, Mori 15, Borrini n.e. 

Sustinente: Tomic 19, Filic 3, Masenelli n.e, Zanini 5, Doddi 12, Ronzani 7, Steccanella 11, Mantovani 7, Nizzola n.e, Albertini 2, Marchiori n.e, Ghidoli. All. Della Chiesa