Asola vs Sustinente, il pre partita con Mantovani e coach Piccinelli

E' andato in scena ieri il pre partita della sfida fra Asola e Sustinente, su Radio 5.9, a "SoloRete", il programma condotto ed ideato da IVideoblogger. Intervistati da Matteo Facchini, hanno risposto alle domande pre derby il play dei "falchi" Davide Mantovani ed il coach dei locali Riccardo Piccinelli.

Davide Mantovani (Play Sesa): "Siamo reduci dalla peggior prestazione stagionale che ci ha visto soccombere in casa contro Verolanuova. Siamo pienamente consapevoli che prove del genere non possono più capitare se vogliamo recitare un ruolo da protagonista ai play off. E' inaccettabile perdere cosi tanti palloni, concedendo occasioni a ripetizioni ad una Verola venuta in casa nostra con la voglia di prendersi l'intera posta in palio e ribaltare la differenza canestri. Questa settimana abbiamo lavorato in maniera intensa con la voglia di andare in casa di Asola a chiudere il discorso terzo posto, ovviamente in nostro favore. Stiamo assistendo ad un campionato molto equilibrato, composto da compagini tutte molto ben attrezzate ed in grado di lottare per obbiettivi importanti. Una di queste compagini è Asola: vincerà chi riuscirà a difendere in maniera più attenta e ad entrare mentalmente in partita per primi". 

Riccardo Piccinelli (Coach Asola): "Siamo reduci da una sconfitta amara che, complice l'inaspettata vittoria di Verola in casa del Sustinente, ci è costato il quarto posto. In questo periodo patiamo le scarse rotazioni ed il non perfetto stato si salute di molti dei nostri giocatori più importanti. Abbiamo perso in casa di una delle compagini più in forma del campionato ed è stato mio compito fare i complimenti ai miei ragazzi, al termine della gara. La partenza di Savazzi, direzione Curtatone, non mi ha stupito, ma non posso dichiarare di esser stato contento di ciò: nè dell'atteggiamento del ragazzo, ne di tantomeno di quello del club. Contro Sustinente abbiamo preparato un piano partita chiaro, basato sulla grande intensità difensiva. Temo la voglia di reazione del Sesa, ma sono certo che i miei ragazzi ce la metteranno tutta provando a cementare una posizione play off".