Occasione buttata dal Sesa in casa del Seriana

Il Sesa, nella prima trasferta dopo l'infortunio contemporaneo di Filic e Buzzi, butta via un'autentica occasione per mettere il punto definitivo sull'accesso ai playoff. La squadra reagisce molto bene alle assenze delle due guardie, ma permette nel secondo tempo a Seriana di rientrare e di effettuare il decisivo sorpasso in un finale punto a punto.
Coach Della Chiesa sceglie un quintetto alto per partire, con Mantovani, Tomic, Steccanella, Zanini e Doddi. L'inizio è tutto dei mantovani, che chiudono bene gli spazi in difesa e giocano sciolti in attacco. Il duo Steccanella (12 punti nel solo primo tempo) e Tomic domina l'area ed il punteggio lievita velocemente sino al 2-12 per gli ospiti. Il time out di coach Baroggi risolleva l'animo del Seriana che riesce a rientrare, nel finale del periodo chiudendo sul 12-19. Nel secondo quarto i bergamaschi ripartono bene ed effettuano il sorpasso sul 25-24. Il rientro di Tomic, messo a sedere per aver commesso due falli già nel primo quarto, rimette in moto le dinamiche del primo quarto e all'intervallo lungo i falchi sono avanti 30-37 con un parziale finale di 5-13.
Nei primi due quarti il Sesa pare avere le carte in mano per chiudere il match, con Seriana stranamente contratta ed indecisa in attacco: Steccanella tra i mantovani sugli scudi, ben coadiuvato anche da Doddi.
Il rientro in campo è però deleterio, e Sustinente, con un Tomic autore di un terzo quarto molle e superficiale, assiste al ritorno veemente dei valligiani, che si portano avanti 42-39, con i mantovani che segnano i primi punti dopo 5 minuti di gioco con i tiri liberi di Doddi! Le guardi sustinentesi, escluso il carpigiano, producono pochissimo, e la pessima percentuale da tre (17%) sarà una delle cause della sconfitta. Seriana prende fiducia, serra i ranghi in difesa, ed il parziale del terzo periodo, che si chiude sul 47-46 per i locali, dice 17-9 per i ragazzi di coach Baroggi. L'ultimo quarto è un lungo punto a punto, con sorpassi e controsorpassi: un deleterio quarto fallo per tecnico a Leon Tomic per "flopping" in difesa, che concede sostanzialmente 4 punti agli avversari. Nonostante ciò è proprio Tomic, insieme a Doddi, a mantenere attaccato Sustinente alla squadra di casa, ormai in piena fiducia e sostenuta a gran voce dal pubblico che nel primo tempo era del tutto silenzioso. A 47" dalla fine, sul 61-60, il viaggio in lunetta di Giacchetta dice bene a Seriana, ma Doddi riporta sul 63-62: l'ultimo attacco dei bergamaschi è vincente ed il tiro della disperazione di Ronzani trova solo il tabellone: finisce 65-62.
Onore a Seriana che ci ha creduto fino in fondo, mentre Sustinente nel secondo tempo ha sempre dato l'impressione di poter svoltare senza mai farlo efficacemente.
Ora due partite in casa molto importanti per i falchi di Della Chiesa: Lumezzane e Quistello. Saranno due partite che possono dire tantissimo in chiave playoff. La squadra, volendo trovare il lato positivo, ha reagito benissimo all'assenza di Filic e Buzzi, mancando tuttavia in concretezza quando serviva.
 
TABELLINO
 
SerianaCapelli 2, Orlandi 4, bassi ne, Silva 22, Zappa 6, Rovetta ne, Colombo 14, Piantoni 10, Albani, Scaini ne, Ricci 3, Giacchetta 4. All. Baroggi 
SustinenteTomic 15, Filic ne, Ghidoli, Masenelli ne, Zanini 5, Doddi 14, Ronzani 7, Steccanella 13, Mantovani 7, Nizzola ne, Albertini 1, Marchiori ne All. Della Chiesa