Sustinente in casa del Seriana tra ambizioni ed infortuni: la presentazione del match

Per la settima giornata di ritorno di C Silver, (sabato 3 ore 21 ad Alzano Lombardo) il Sesa affronta la lunga trasferta ad Alzano Lombardo contro Seriana: compagine in grande ripresa, che vanta, nel girone di ritorno lo stesso percorso dei Falchi: 1 sconfitta e sei vittorie. Si prospetta dunque una serata davvero impegnativa per i ragazzi di coach Della Chiesa, in una partita di quelle che, a buon diritto, si possono definire “ad alto rischio”. Formazione, il Seriana, che per tutto il campionato scorso ha stazionato nei primissimi posti del girone, ed è uscita in semifinale playoff, alla terza partita, contro Cerro Maggiore, pagando nel finale di stagione il cambio di allenatore per motivi interni. Seriana è partita quest'anno in sordina (quattro sconfitte consecutive) stazionando in zona playout per lungo tempo, ma trovando, nelle ultime dieci partite, un equilibrio notevole che le ha permesso di sopperire all'assenza, da inizio stagione del topo scorer Comerio. Da tenere d'occhio: il giovane ma già esperto Silva, guardia ala vero regista occulto della squadra, Orlandi, ala di 190 cm attualmente miglior realizzatore della squadra (che peraltro mostra una buona distribuzione di punti tra i giocatori) ed il giovane U18 play Capelli, giocatore emergente in questa stagione. Seriana è squadra dall'età media piuttosto bassa, con un roster formato quasi tutto da giocatori giovani, che ora hanno fiducia ed entusiasmo.

Il rischio vero per un Sesa in gran forma, è pagare a caro prezzo la bella vittoria interna contro la vicecapolista Prevalle, costata gli infortuni di PierCarlo Buzzi (probabilmente out fino al termine della stagione) e di Nikola Filic, che ha appena fatto in tempo a dimostrare le sue qualità guidando la squadra nel finale con Prevalle prima di infortunarsi al ginocchio. La presentazione del match affidata a coach Nicola della Chiesa: “Gli infortuni residui dal match con Prevalle ci portano a rotazioni ridotte all'osso. Volendo vedere sempre il bicchiere mezzo-pieno, sarà l'occasione per cercare supporto nella panchina e tra i nostri giovani. Avevamo appena metabolizzato l'arrivo di Nikola Filic, che si stava inserendo al meglio, e rimesso nei nostri equilibri  PierCarlo Buzzi dopo il suo infortunio nel girone di andata, che ci troviamo costretti a rivoluzionare tutto. Però questa squadra ha dimostrato finora, dall'inizio del campionato di non mollare mai, e quindi lottetremo anche contro Seriana, credendo nelle nostre qualità”.

Continua la corsa ai playoff, e quella in casa del Seriana sarà una partita fondamentale per il proseguo della corsa play off. Forza ragazzi!