Sesa quasi certi dei play out. "Falchi" superati da Opera al "Bruno Fattori"

SUSTINENTE (MN) - Il Sesa non si desta dal torpore e coglie la quarta sconfitta consecutiva rendendo praticamente impossibile l'aggancio al sesto posto, che vale la salvezza diretta. Opera tiene bene il campo e, nel momento più delicato del 4° quarto, piazza la zampata che vale i due punti in palio e la propria salvezza aritmetica. 

Coach Zecchini opta per uno "starting five" composto da Francesco Guerra in cabina di regia, supportato da Luca Bordato e Pier Buzzi, con Andrea Albertini e Leon Tomic a completare il quintetto. 

Il match vede la partenza lanciata dei locali, abili grazie a veloci ripartenze, a cogliere il +5 sul 12-7. Albertini e Tomic hanno un feeling speciale che i difensori di Opera faticano a contenere: proprio da due combinazioni dei due lunghi mantovani, Sustinente ritocca il proprio massimo vantaggio sul 18-11. La reazione di Opera vale il 25-21 con il quale va in archivio la prima ripresa. Nel secondo quarto la gara viaggia sugli stessi binari di inizio gara: Sustinente prova costantemente a scappare, Opera tiene il colpo e rimane in scia. La tripla di Guerra e ben tre tiri liberi di Albertini mandati a bersaglio chiudono il primo tempo sul 43-37. 

Nella ripresa esce tutta la voglia di salvezza di Opera, compagine già capace nella gara d'andata di recuperare sostanziosi "gap, per poi effettuare poi il sorpasso. Il pareggio, toccato sul 48-48, da inizio ad una gara assolutamente equilibrata, con il Sesa capace di toccare il +6, salvo poi patire un controbreak di 0-8 che vale il 56-58. Ancora grazie ai tiri liberi i "falchi" chiudono avanti il 3° quarto sul 60-58. Sino al 66-66 la gara resta in totale equilibrio anche nell'ultimo parziale, poi il black out, l'ennesimo di stagione. Due infrazioni di passi di Tomic e le solite palle perse costringono il Sesa a rincorrere sul 66-72, Nel finale solo Marco Cerniz prova a tenere viva la speranza, subito stroncata dalla freddezza di Opera dalla linea della carità. A Sustinente la sirena suggella il 73-80 con il quale Opera festeggia la salvezza e complica la stagione del Sesa. 

Ultima giornata di Poule Salvezza ora per i ragazzi di coach Zecchini che concluderanno la seconda parte di stagione in casa di Erba, Sabato 25 Maggio alle ore 21. 

TABELLINO

Sesa Sustinene vs Opera 73-80 (25-21; 43-37; 60-58)

Sustinente: Buzzi 13, Tomic 16, Cerniz 5, Ghidoli, Lanza n.e, Guerra 8, Albertini 16, Vucinovic, Bordato 6, Nizzola n.e, Ferrari, Doddi 9. All. Zecchini - Boskovich

Opera: De Francesco, L. Cazzaniga, Fontana, Cattaneo 11, D. Cazzaniga 3, Werlich 8, Nicoletti 2, Iurato 13, Veronesi 11, Spirolazzi 12, Chiesa 13, Pastori 7. All. Celè