Zampata esterna Sesa all'esordio della poule playout: i "falchi" si impongono 70-73 in casa di Cislago

CISLAGO (VA) - Vittoria pesante, all'esordio della poule playout, per il Sesa Sustinente che, privo del play Francesco Guerra, impegnato a Piacenza con gli Stings, espugna il palazzetto di Cislago in rimonta con il punteggio di 70-73. 

IL MATCH - Coach Paolo Zecchini opta per uno "strarting five" composto da Marco Cerniz, Luca Bordato, Francesco Doddi, Leon Tomic ed Andrea Albertini. 

La gara vede in avvio un Sesa arrembante che, nei primi due suoi possessi del match, coglie 4 punti grazie ai due liberi di Cerniz ed al contropiede finalizzato da Francesco Doddi. Cislago reagisce e mette la freccia, cogliendo il massimo vantaggio sul 12-17, nonostante coach Zecchini lanci dalla panchina Buzzi e Vucnicovic. Il divario di cinque lunghezze si consolida sino al suono della prima sirena con le due squadre che chiudono i primi 10' sul 23-18. Ad inizio secondo quarto la Cistellum tenta di dilatare il margine, trovando aspra resistenza da parte di un Sesa che limita il tentativo di fuga al +7 (32-39) a due giri di lancette dall'intervallo lungo. Il parziale di 4-3 (con Bomba di Buzzi a fil di sirena) permette al Sesa di andare negli spogliatoi sul 42-36, riducendo sensibilmente il gap, in modo da lasciare apertissimi i giochi anche nella ripresa, pur con qualche particolare da affinare. 

Il rientro dagli spogliatoi vede la Cistellum, supportata da un pubblico rumoroso ed appassionato, toccare anche il +9 (41-50) dopo 4'08'. Capitan Buzzi suona la carica e con quattro punti consecutivi ricuce sul 45-50 che riporta animo e convinzione negli attacchi di un Sesa che ricuce sino al -1, sul 49-50, grazie all'ottima intesa fra Buzzi ed Albertini. La gara ormai è incanalata sui binari dell'equilibrio nonostante l'allungo di Cislago valga il 58-52 che fissa il punteggio alla terza sirena. l'ultimo quarto è da batticuore. Gli ultimi 10' iniziano con un problema tecnico al tabellone dei 24 secondi che ferma la gara sul 58-54 per una manciata di minuti. Coach Zecchini chiama il timeout sul 57-60: la squadra ne esce rigenerata ed ulteriormente motivata. Vucinovic spara la tripla del 63-63 e coadiuvato dal sempre presente Buzzi, letale da oltre l'arco, permette agli ospiti di mettere la freccia sul 65-68 a 3'25'' dal termine della contesa. E' il parziale che direziona definitivamente la gara: Sustinente tocca il +4, sul 66-70, contiene la reazione locale e chiude, nonostante un brivido finale, sul 70-73 che vale i primi due punti della seconda fase. 

Vittoria di carattere di un Sesa con ancora qualcosa da affinare ma sulla giusta strada per potersi giocare ad armi pari la "bagarre" salvezza. Prossimo impegno, sabato 16 Marzo alle ore 21 al Palazzetto "Bruno Fattori" contro l'ABC Cantù. 

TABELLINO

Cistellum Cislago vs Sesa Sustinente 70-72 (23-18; 42-36; 58-52)

Cislago: Franchi n.e, Vanzulli, Tomba 17, Saibene, Rimondi n.e, Secco n.e, Galati 9, Hamadi 16, Ferri 7, Dishi 6, Tonella 10. All. Ferrari

Sesa: Buzzi 21, Tomic 17, Cerniz 5, Ghidoli, Albertini 11, Vucinovic 13, Bordato 2, Nizzola n.e, Ferrari, Doddi 4. All. Zecchini