Altro ko per il Sesa: nonostante un buon inizio, il Lissone impone la legge del proprio campo

LISSONE (MONZA) - Non basta un buon avvio di gara al Sesa per poter ritrovare il sapore di una vittoria. Il Lissone, lentamente ma in maniera inesorabile, si riorganizza ed infligge un pesantissimo passivo ai mantovani che mettono a referto solamente 47 punti. 

Coach Zecchini opta per uno "starting five" composto da Piercarlo Buzzi, Luca Bordato e Marco Cerniz come guardie con il rientrante Leon Tomic ed il pivot Faccioli a completare il quintetto iniziale. 

L'avvio di gara è in favore dei locali che nei primi 4' tentano la prima fuga sul 13-8. Il Sesa mette in campo Guerra e Doddi e la mossa ha la sua efficacia: i "falchi" prima colgono il pari e poi, dopo aver costretto Lissone al timeout, mettono la freccia effettuando il sorpasso, sul 16-17 che chiude il primo quarto. Nel secondo quarto Lissone fa le prove generali per fare sua la contesa allungando sul 26-17 (10-0) nei primi cinque minuti. Gli ingressi di Faccioli ed Albertini, ed il conseguente innalzamento del quintetto, non modificano l'incedere di un quarto che si chiude, dopo aver trovato il massimo svantaggio sul -13, sul 39-28 che manda le squadre negli spogliatoi. 

Nella ripresa la difesa del Sesa inizia a lavorare solamente a corrente alternata e Lissone dilata progressivamente il proprio margine, approfittando di un Tomic nervoso ed impreciso, sino al +19 (57-38) che rende l'ultimo parziale nulla più che un laconico "garbage time". 

Per il Sesa una sconfitta pesante che impedisce ai "falchi" di muovere la classifica. Prossimo impegno, casalingo, è previsto per Sabato 16 Febbraio, alle 21 al "Pala Susty" contro la terza forza della classe (Lumezzane). 

TABELLINO

LISSONE vs SESA SUSTINENTE 74-47 (16-17; 39-28; 57-38)

Lissone: Gatti 11, Meregalli 9, Collini 2, Riva 2, Meroni 18, Danelutti, Morandi, Aliprandi 13, Tedeschi 7, Ventura 6, Gardini 6. All. Grassi

Sesa: Doddi 4, Tomic 4, Cerniz 14, Ghidoli, Guerra 6, Buzzi 4, Bordato, Ferrari 2, Albertini, Faccioli 13. All. Zecchini - Boskovich