Erba vs Sesa Sustinente, Vucininovic: "Vinciamo poi pensiamo ai play out", Bonassi: "Giocheremo una gara tosta e non per forza bella"

E' andato in scena ieri sera, a Radio 5.9, la puntata di Minors Takeover che, alla viglia della sfida interna contro Erba, ha permesso a coach Paolo Zecchini, al Patron Carlo Ramaschi ed a Vjeko Vucinovic di fare il punto della situazione in casa Sesa Sustinente. 

PAOLO ZECCHINI (Coach Sesa): "Siamo purtroppo reduci da una gara giocata al di sotto delle nostre possibilità e che, in quanto persa, ci condannerà a disputare i play out. L'occasione sprecata non deve tuttavia abbatterci poichè la squadra ha i suoi valori, che è stata in grado di mostrare solo in una parte di stagione, ed ora deve a tutti i costi ritrovarli. Prima dei play out abbiamo l'impegno in casa di Erba. E' fondamentale vincere per assicurarci il fattore campo". 

VJEKO VUCINOVIC (Pivot Sesa): "Non capisco perchè abbiamo perso completamente la capacità di vincere le gare che avevamo mostrato nel girone d'andata di questa seconda fase. Contro Erba saranno le prove generali per i play out che dovrebbero essere contro Cremona. Adesso non abbiamo più scuse: dobbiamo dimostrare di valere questa categoria."

CARLO RAMASCHI (Patron Sesa): "Un bilancio di questa stagione rimane difficile. Rimane un'annata costellata di vari problemi e tante difficoltà che abbiamo combattuto con tutti i nostri mezzi. A mio modo di vedere lo staff tecnico capitanato da coach Zecchini ha fatto il massimo. Peccato l'andamento schizzofrenico della squadra nella seconda fase: un girone d'andata da salvezza diretta per poi calare nel girone di ritorno e dover affrontare il Sanse Basket nei play out. Contro Erba mi aspetto le prove generali in vista proprio dell'ultimo atto della stagione. Andremo in casa della penultima in classifica con il dubbio di Doddi e Vucinovic che proveremo a recuperare in vista della terza fase del campionato. Credo in questo gruppo ed in questa salvezza. 

MATTEO BONASSI (Coach Erba): "Arriviamo in questa fase finale in un buon livello di condizione. Da due mesi a questa parte ormai riusciamo a giocarci tutte le gare praticamente ad armi pari. Contro il Sesa ci giocheremo il tutto per tutto: non potremo concedere secondi palloni in attacco a Leon Tomic ed alla potente batteria di lunghi mantovana. Ci giocheremo il tutto per tutto davanti al nostro pubblico e proveremo a toglierci una bella soddisfazione in questa positiva seconda fase. Saranno quaranta minuti di basket tosto, duro e non per forza bello". 

Riascolta la puntata: http://www.radio5punto9.it/riascolta-minors-takeover-del-23-maggio-2019/

Erba vs Sesa Sustinente: il pre partita a "Minors Takeover" su Radio 5.9

Torna, come ogni giovedì sera, dalle ore 20, l'appuntamento con Minors Takeover, trasmissione ideata e condotta da Alberto Carmone realizzata in collaborazione con la Gazzetta di Mantova.
 
Grande spazio alla Serie CGold ed alla situazione del Sesa Sustinente che prosegue la seconda fase della stagione, con la poule salvezza in pieno svolgimento, a caccia di una storica salvezza. Saranno il coach Paolo Zecchini, il Patron Carlo Ramaschi ed il pivot Andrea Albertini gli ospiti della serata per fare un'approfondita analisi della situazione in casa dei "falchi" in vista della sfida esterna contro Erba. Spazio anche agli ospiti con l'intervento in diretta del coach Matteo Bonassi.
 
In coda spazio anche a tutte le compagini mantovane impegnate nella Serie C Silver.
 
Per seguire “Minors Takeover” collegati al sito www.radio5punto9.it
App ufficiale gratuita per Apple e Android “Radio 5.9″
App Tunein http://tunein.com/radio/Web-Radio-59-s189629/
Streaming facebook https://www.facebook.com/radio5punto9/app/402411266453495/
Twitter https://twitter.com/radio5punto9
 

Sesa quasi certi dei play out. "Falchi" superati da Opera al "Bruno Fattori"

SUSTINENTE (MN) - Il Sesa non si desta dal torpore e coglie la quarta sconfitta consecutiva rendendo praticamente impossibile l'aggancio al sesto posto, che vale la salvezza diretta. Opera tiene bene il campo e, nel momento più delicato del 4° quarto, piazza la zampata che vale i due punti in palio e la propria salvezza aritmetica. 

Coach Zecchini opta per uno "starting five" composto da Francesco Guerra in cabina di regia, supportato da Luca Bordato e Pier Buzzi, con Andrea Albertini e Leon Tomic a completare il quintetto. 

Il match vede la partenza lanciata dei locali, abili grazie a veloci ripartenze, a cogliere il +5 sul 12-7. Albertini e Tomic hanno un feeling speciale che i difensori di Opera faticano a contenere: proprio da due combinazioni dei due lunghi mantovani, Sustinente ritocca il proprio massimo vantaggio sul 18-11. La reazione di Opera vale il 25-21 con il quale va in archivio la prima ripresa. Nel secondo quarto la gara viaggia sugli stessi binari di inizio gara: Sustinente prova costantemente a scappare, Opera tiene il colpo e rimane in scia. La tripla di Guerra e ben tre tiri liberi di Albertini mandati a bersaglio chiudono il primo tempo sul 43-37. 

Nella ripresa esce tutta la voglia di salvezza di Opera, compagine già capace nella gara d'andata di recuperare sostanziosi "gap, per poi effettuare poi il sorpasso. Il pareggio, toccato sul 48-48, da inizio ad una gara assolutamente equilibrata, con il Sesa capace di toccare il +6, salvo poi patire un controbreak di 0-8 che vale il 56-58. Ancora grazie ai tiri liberi i "falchi" chiudono avanti il 3° quarto sul 60-58. Sino al 66-66 la gara resta in totale equilibrio anche nell'ultimo parziale, poi il black out, l'ennesimo di stagione. Due infrazioni di passi di Tomic e le solite palle perse costringono il Sesa a rincorrere sul 66-72, Nel finale solo Marco Cerniz prova a tenere viva la speranza, subito stroncata dalla freddezza di Opera dalla linea della carità. A Sustinente la sirena suggella il 73-80 con il quale Opera festeggia la salvezza e complica la stagione del Sesa. 

Ultima giornata di Poule Salvezza ora per i ragazzi di coach Zecchini che concluderanno la seconda parte di stagione in casa di Erba, Sabato 25 Maggio alle ore 21. 

TABELLINO

Sesa Sustinene vs Opera 73-80 (25-21; 43-37; 60-58)

Sustinente: Buzzi 13, Tomic 16, Cerniz 5, Ghidoli, Lanza n.e, Guerra 8, Albertini 16, Vucinovic, Bordato 6, Nizzola n.e, Ferrari, Doddi 9. All. Zecchini - Boskovich

Opera: De Francesco, L. Cazzaniga, Fontana, Cattaneo 11, D. Cazzaniga 3, Werlich 8, Nicoletti 2, Iurato 13, Veronesi 11, Spirolazzi 12, Chiesa 13, Pastori 7. All. Celè 

Serie CGold, Poule Salvezza: il commento al termine della 5^ giornata di ritorno

Ultimi 40' per la Poule Salvezza della Serie CGold. Ancora molti sono i verdetti da certificare, certa è, ad una sola gara dal termine della seconda fase, la permanenza in categoria delle varie Lissone, Mortara, Pallacanestro Milano 1985, Cernusco ed Opera. 

Nel "Big match" della 5^ giornata di ritorno Lissone (Tedeschi 18) piega con il punteggio di 90-87, le resistenze di Mortara (Pontisso 25) e si prende il primato. Sanse Cremona (Forte e Ariazzi 18) vince il delicatissimo scontro salvezza 67-64 contro Cantù (Carpani 18) che rimanda la salvezza all'ultimo turno. Sustinente, al quale non basta il solito Tomic da 16 punti, cede in casa per 73-80 contro Opera (Chiesa 13) e coglie la quarta sconfitta consecutiva rimandando ai play out le proprie speranze salvezza. La positiva Erba (Ceppi 18) cade in casa della Pallacanestro Milano 1985 (Reali 17) con il punteggio di 82-80, mentre Cislago (Ferri 24) espugna il palazzetto della Blu Orobica Bergamo (Stucchi 14). 

PROSSIMO TURNO

Erba vs Sesa Sustinente; Cistellum Cislago vs Sanse Cremona; ABC Cantù vs Lissone; Mortara vs Cernusco; Opera vs Blu Orobica Bergamo. 

CLASSIFICA: Lissone 30, Mortara 28, Cernusco 26, Milano 26, Opera 20, Cislago 18, Cantù 16, Sesa Sustinente 14, Sanse Cremona 14, Erba 10, Blu Orobica Bergamo 8. 

Sesa verso i play out. "Falchi" superati da Opera al "Bruno Fattori"

SUSTINENTE (MN) - Il Sesa non si desta dal torpore e coglie la quarta sconfitta consecutiva rendendo praticamente impossibile l'aggancio al sesto posto, che vale la salvezza diretta. Opera tiene bene il campo e, nel momento più delicato del 4° quarto, piazza la zampata che vale i due punti in palio e la propria salvezza aritmetica. 

Coach Zecchini opta per uno "starting five" composto da Francesco Guerra in cabina di regia, supportato da Luca Bordato e Pier Buzzi, con Andrea Albertini e Leon Tomic a completare il quintetto. 

Il match vede la partenza lanciata dei locali, abili grazie a veloci ripartenze, a cogliere il +5 sul 12-7. Albertini e Tomic hanno un feeling speciale che i difensori di Opera faticano a contenere: proprio da due combinazioni dei due lunghi mantovani, Sustinente ritocca il proprio massimo vantaggio sul 18-11. La reazione di Opera vale il 25-21 con il quale va in archivio la prima ripresa. Nel secondo quarto la gara viaggia sugli stessi binari di inizio gara: Sustinente prova costantemente a scappare, Opera tiene il colpo e rimane in scia. La tripla di Guerra e ben tre tiri liberi di Albertini mandati a bersaglio chiudono il primo tempo sul 43-37. 

Nella ripresa esce tutta la voglia di salvezza di Opera, compagine già capace nella gara d'andata di recuperare sostanziosi "gap, per poi effettuare poi il sorpasso. Il pareggio, toccato sul 48-48, da inizio ad una gara assolutamente equilibrata, con il Sesa capace di toccare il +6, salvo poi patire un controbreak di 0-8 che vale il 56-58. Ancora grazie ai tiri liberi i "falchi" chiudono avanti il 3° quarto sul 60-58. Sino al 66-66 la gara resta in totale equilibrio anche nell'ultimo parziale, poi il black out, l'ennesimo di stagione. Due infrazioni di passi di Tomic e le solite palle perse costringono il Sesa a rincorrere sul 66-72, Nel finale solo Marco Cerniz prova a tenere viva la speranza, subito stroncata dalla freddezza di Opera dalla linea della carità. A Sustinente la sirena suggella il 73-80 con il quale Opera festeggia la salvezza e complica la stagione del Sesa. 

Ultima giornata di Poule Salvezza ora per i ragazzi di coach Zecchini che concluderanno la seconda parte di stagione in casa di Erba, Sabato 25 Maggio alle ore 21. 

TABELLINO

Sesa Sustinene vs Opera 73-80 (25-21; 43-37; 60-58)

Sustinente: Buzzi, Tomic, Cerniz, Ghidoli, Lanza n.e, Guerra, Albertini, Vucinovic n.e, Bordato, Nizzola n.e, Ferrari, Doddi. All. Zecchini - Boskovich

Opera: De Francesco, L. Cazzaniga, Fontana, Cattaneo, D. Cazzaniga, Werlich, Nicoletti, Iurato, Veronesi, Spirolazzi, Chiesa, Pastori. All. Celè