C Gold Poule Salvezza: Commento della 2^ giornata d'andata

La seconda giornata della Poule Salvezza di C Gold continua ad evidenziare un trend importante: le squadre provenienti da Est sembrano più attrezzate per questa Poule di quelle orientali. in questo turno, tranne Bergamo (4) che pur con un Boccafurni in gran spolvero (22) è stata sconfitta a domicilio dalla seconda in classifica Mortara (18), ma lottando fino al termine, tutte vittorie per l'Est: Lissone (18) strapazza Erba (6), Cernusco (22) fa lo stesso con Opera, mettendo a referto punti da 11 giocatori, Milano (14) regola senza difficoltà Cislago (6). Vero è che si trattava di match che opponevano le prime 4 in classifica (tutte vincenti) alle ultime 4. Il big match era a Sustinente (10), dove c'è stato bisogno di un supplementare per vedere la squadra di casa domare Cantù (6), con 5 giocatori in doppia cifra, mentre ai canturini non è bastato il solito grande Di Giuliomaria (24). Riposava Cremona. Ora, nella classifica ufficiale, c’è un piccolo solco (4 punti) tra il sesto posto, che darebbe la salvezza diretta, e gli inseguitori. Nella prossima giornata, dove Sustinente riposerà, spiccano Cantù (6)-Cernusco (22) con i brianzoli costretti a vincere tra le mura amiche, Opera (10) - Cremona (6) per valutare il reale impatto di Werlich sulla competitività dei milanesi, e Mortara (18) - Milano (14), con i meneghini che puntano al colpo esterno per compiere un passo forse decisivo verso la salvezza. Classifica comunque sempre di difficile lettura in virtù del fatto che le squadre provenienti da Est (5) arrivano alla poule con 8 match giocati, e quelle da Ovest (6) 10. Nel riassunto sotto della classifica abbiamo quindi inserito una colonna con quoziente punti/partite giocate, determinando la classifica in base a questo rapporto e non ai punti in classifica. 

In grigio le squadre virtualmente salve, in verde le squadre virtualmente ai playout, in nero quella retrocessa. Naturalmente mancano nove giornate, e la classifica è solo indicativa.