Pre Sesa Sustinente vs Soresina, Zecchini: "Recuperiamo Guerra. Mi aspetto miglioramenti rispetto a Bergamo"!

  • Stampa

E' andato in scena ieri sera, a Radio 5.9, il pre Sesa Sustinente vs Soresina a Minors Takeover. Il coach Zecchini ed il lungo Andrea Albertini  hanno commentato il momento delicato dei "falchi". Spazio anche agli ospiti: la parola al coach di Soresina Stefano Freschi. 

PAOLO ZECCHINI (Coach Sesa): "L'approccio senza giustificazioni del primo quarto ci è costato la vittoria a Bergamo. Io ed il mio collaboratore Boskovich ci sentiamo responsabili per quanto accaduto ma siamo motivatissimi a cancellare, con una bella prestazione contro Soresina, quanto accaduto lo scorso weekend. In settimana abbiamo lavorato bene, sia dal punto di vista tattico che mentale e nonostante saremo ancora privi di Tomic, proveremo ad approcciare meglio la gara contro la Gilbertina. I nostri prossimi avversari sono una squadra forte, anzi fortissima, che arriva terribilmente in fiducia dopo le brillanti vittorie colte nelle ultime due giornate. Mancherà Tomic ma recupereremo Guerra, assenza pesantissima per noi a Bergamo". 

ANDREA ALBERTINI (PIVOT Sesa): "L'ultimo turno per noi si è rivelato molto complicato. Senza Tomic (assente per squalifica) e Guerra (per il concomitante impegno con la Pompea) la gara è stata immediatamente in salita e, complice il nostro approccio molle, abbiamo preso un pesantissimo break nei primi 10' che ha compromesso la gara. Contro Soresina ci servirà metter in campo una reazione importante per prepararci mentalmente al meglio per i play out. "

STEFANO FRESCHI (Gilbertina Soresina): "Siamo reduci da due vittorie importanti che ci hanno avvicinato nettamente al raggiungimento di una buonissima posizione in chiave play off. A Sustinente sarà importante dimostrare continuità con la voglia di non interrompere la nostra striscia positiva. Il Sesa è una squadra in difficoltà, che ha pagato molto il salto di categoria, ma ha le armi per fare bene e proverà, davanti al proprio pubblico, a ritrovare la giusta direzione in chiave play off. Il nostro quarto posto ci soddisfa ma non ci basta: le difficoltà, avute dopo le dimissioni del nostro coach, sono passate e vogliamo concludere la stagione alla grande".